ESCLUSIONE FAP-DPF

Uno degli inconvenienti maggiormente riscontrati dalle officine e dagli utenti privati è legato a questo sistema che se malfuzionante genera molti problemi al veicolo come per esempio un aumento dei consumi di carburante, accensione di spie sul cruscotto, limitazione delle prestazioni.

Quali sono i problemi che causa il filtro antiparticolato?

Il sistema FAP-DPF è composto sostanzialmente da un filtro che impedisce il passaggio del “particolato” (componente dei gas di scarico). Come tutti i filtri, esso tende ad ostruirsi col passare del tempo accumulando sempre di più la componente solida del gas che lo attraversa. Arrivato ad un certo limite di intasamento, impostato nei dati della centralina motore, essa fa partire la cosìdetta “rigenerazione”. La strategia di rigenerazione varia in funzione del veicolo ma il risultato finale è che il filtro viene “ripulito” rilasciando ciò che era stato accumulato .

Questa strategia causa un notevole aumento dei consumi e un degrado dell’olio motore che deve poi essere sostituito.

La rigenerazione però può non riuscire a partire, infatti in alcuni casi se la percentuale di intasamento supera un certo valore presente nella memoria della centralina, la centralina stessa non fa partire la rigenerazione causando un malfunzionamento del veicolo (perdita di potenza, spie guasto accese,…).

è chiaro che questo sistema genera parecchi problemi: e quindi costi elevati da sostenere per mantenerlo funzionante o ripristinarne il funzionamento.

Quindi, riassumendo, i principali disagi che il sistema FAP-DPF può provocare sono:

  • Aumento dei consumi causato dalle continue rigenerazioni
  • Degrado olio motore
  • Spie accese sul cruscotto
  • Limitazione della potenza
  • Costi elevati per poter ripristinarne il normale funzionamento

Fap-dpf

Come si risolvono i problemi causati da questo sistema?

Si può scegliere di intervenire in due modi differenti:

  1. Sostituire il filtro Fap vecchio e intasato con un nuovo filtro. Questa è una soluzione molto impegnativa perchè il filtro nuovo è un pezzo di ricambiomolto costoso e inoltre dopo un po’ di tempo esso si intaserà nuovamente riportando i problemi descritti precedentemente.
  2. “Esclusione FAP – DPF Evo-Tune”; è possibile escluderne il funzionamento tramite una modifica al software della centralina e scegliendo se sostituire il tubo originale con un tubo sostitutivo oppure eseguendo una lavorazione opportuna sul tubo fap originale in modo da addattarlo al nuovo funzionamento.

Se vuoi risolvere i problemi legati al FAP-DPF, recati in un Centro Specializzato Evo-tune dove i nostri tecnici sapranno come risolvere il tuo problema.

Verrà sostituito il filtro con un Tubo Sostitutivo FAP, e poi verrà riprogrammata la centralina motore in modo che non gestisca più questo sistema risolvendo così definitivamente i problemi!

CONTATTACI SUBITO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

*Lavorazione ad uso agonistico o da utilizzare in strade private e chiuse al traffico